CATARATTA

La cataratta è la principale causa di diminuzione della capacità visiva dell'adulto, trattabile, in Italia e nel mondo.
Consiste nella opacità parziale o totale del cristallino.

Cosa è la Cataratta
La cataratta è la perdita di trasparenza del cristallino, la lente naturale dell'occhio che si trova dietro l'iride. Attraverso questa lente passano i raggi luminosi fino alla retina dove si formano le immagini.
Quando il cristallino perde trasparenza e impedisce il passaggio nitido della luce alla retina, il paziente accusa una perdita progressiva di vista.
Stacks Image 311
Stacks Image 308
Perché si produce
Con gli anni, il nostro cristallino diventa opaco. L'invecchiamento è la causa principale di cataratta. Tuttavia esistono altri fattori oltre all'età. Possono produrre cataratta condizioni genetiche, traumatismi, malattie oculari o dell'organismo, come il diabete, o il consumo di farmaci. In alcuni casi la cataratta è congenita, cioè si presenta dopo la nascita.





Cataratta
Come si manifesta
A seconda della dimensione e localizzazione dell'opacità del cristallino, si può notare lo sviluppo della cataratta. Questi sono alcuni dei sintomi abituali:
durante lo sviluppo della cataratta la visione diventa offuscata e, avvolte, doppia
è frequente la fotofobia (la luce risulta fastidiosa)
non sono necessari occhiali per vedere da vicino
avvolte si ha più difficoltà a guidare la notte
la gradazione degli occhiali cambia frequentemente
dopo i 50 anni può aumentare la miopia, o al contrario, si può avere un recupero della vista. Questo accade perché la cataratta provoca una variazione nel cristallino, tramutandolo in una specie di lente di ingrandimento.
Stacks Image 420
Come si può prevenire
La cataratta non si può prevenire, però si può individuare con una visita oculistica.
E' consigliabile una visita oculistica, dopo i 45 anni di età, per individuare la possibile presenza di cataratta, la sua tipologia, dimensione e localizzazione, e determinare se conviene operarsi e quale momento è il più opportuno.

DIAGNOSTICA

Stacks Image 258
Esame con lampada a fessura

Un esame oculare basico eseguito con lampada a fessura, strumento in dotazione in tutti gli studi oftalmologici, permette di diagnosticare la presenza, posizione e dimensione della cataratta.

Stacks Image 271
Biometria ottica No-Contact
Prima di ogni intervento di cataratta viene eseguito questo esame per calcolare il potere della lente IOL da inserire nell’occhio. Il biometro ottico IOLMaster rende accurate e affidabili le misurazioni della lunghezza assiale del bulbo oculare anche in presenza di occhi che presentino anormalità o ametropie (difetti di vista) elevate. Lo strumento esegue le misurazioni con tecnologia no-contact, rendendo l’esame più confortevole per il paziente che non ha bisogno di anestesia.
Stacks Image 323
Biometria a contatto

Nei rari casi in cui opacità corneali o particolari localizzazioni della cataratta impediscano la corretta esecuzione della biometria con IOLMaster, si deve ricorrere alla misurazione con sonda ultrasonica A-scan a contatto previa installazione di una goccia di anestetico.

TRATTAMENTO

Facoemulsificazione
Consiste nel frantumare la cataratta con ultrasuoni, e aspirarla. L'intervento termina con la sostituzione del contenuto opaco del cristallino con una lente intraoculare.
E' un intervento breve e indolore, eseguito nella maggior parte con anestesia in gocce, e con rapido recupero.

Esplora la facoemulsificazione della cataratta
Stacks Image 357
Estrazione estracapsulare di cataratta
Consiste nell'estrazione del cristallino in toto attraverso una breccia corneale di ampie dimensioni.
Sebbene considerata ormai una tecnica obsoleta dopo l'avvento della facoemulsificazione, viene ancora applicata in casi di cataratte molto avanzate.
L'anestesia è sempre eseguita con iniezione di anestetico peribulbare. Il recupero è di solito lento, circa 10-12 settimane.
Stacks Image 370
Capsulotomia
Consiste nel "pulire" con un laser le opacità della capsula posteriore, previa anestesia con gocce.
Il 10-12% dei pazienti dopo intervento di cataratta possono presentare delle opacità della capsula posteriore (cataratta secondaria) su cui è adagiato la lente intraoculare, che può determinare sintomi simili alla cataratta.

Esplora la capsulotomia Yag laser
Stacks Image 384
Femto-Cataratta (cataratta con laser)
Tecnica di ultima generazione, Consiste nel frantumare la cataratta con un laser (laser a femtosecondi), e poi aspirarla. Il limite ad oggi di questa tecnica sta nel fatto che il laser non riesce a frantumare la cataratta del tutto e si è costretti a ricorrere alla tecnica con ultrasuoni per concludere l'intervento.

Esplora il laser a femtosecondi
Stacks Image 417