Cerchiaggio Sclerale
Copyright © John Smith, All Rights Reserved.

Chirurgia sclerale

Cosa è?

Si riferisce a procedure che si eseguono sulla parete della sclera. Sono per lo più elementi di silicone che si suturano alla parete sclerale dove normalmente si localizzano le rotture retiniche. Queste procedure si combinano anche con trattamenti criocoagulativi o laser coagulativi della rotture retiniche.

In quali casi si esegue?

Si realizza nei casi di distacco di retina che si verificano per la prima volta e nei quali si può evitare di operare all'interno dell'occhio.

Esami preoperatori

Esame oftalmologico completo e un esame preciso della zona di retina distaccata per individuare tutte le rotture. Si realizza con un oftalmoscopio binoculare indiretto e con lente a contatto di tre specchi e lampada a fessura.

Durante l'intervento

Si devono isolare i muscoli dell'occhio e prenderli con dei fili per poter dislocare l'occhio per suturare con precisione il pezzo di silicone sulla parete sclerale nella posizione desiderata. Si realizza in anestesia locale con puntura peribulbare associata o meno a sedizione del paziente.

Precauzioni

E' una chirurgia sicura in quanto a complicazioni postoperatorie.

Rischi

Il rischio è che il distacco di retina non si risolva. Si possono avere anche sanguinamenti e infiammazioni, ma sono casi eccezionali.

Specifiche

PATOLOGIA
distacco di retina

ANESTESIA
locale con puntura peribulbare e sedazione

DURATA
30-45 minuti

NEL POSTOPERATORIO
riposo e mantenere l'occhio bendato

CONTROLLI
il giorno dopo l'intervento

TERAPIA
con colliri nelle settimane successive

REINTERVENTO
in caso di insuccesso bisogna ricorrere alla vitrectomia

*terapia e controlli postoperatori possono variare su decisione del medico curante